“Monza è un’oasi di pace”: così la città ha fatto innamorare una blogger straniera

Maria, giovane polacca, racconta sul suo blog come in un pomeriggio si è innamorata di Monza: "La conoscevo solo per la Formula 1. Ma ha molto di più da offrire"

Monza - Foto da Instagram @chry13

Quella città in cui si è trovata quasi per caso l’ha stregata. Il fascino delle stradine del centro, la maestosità del Duomo, la pace del Parco l’hanno rapita per un pomeriggio che difficilmente dimenticherà. 

Ha una nuova, insospettabile, ammiratrice Monza, capace di far innamorare - nel giro di qualche ora - Maria, una giovane blogger polacca che fino a qualche giorno prima era convinta che la città di Teodolinda fosse soltanto una “sorella minore” di Milano. E, invece, no. 

“Vivo a Milano da tre anni e mi piace molto esplorare l'interland milanese ed in generale l'Italia. Di recente ho deciso di visitare Monza - racconta Maria sul suo blog Quembec e su MonzaToday -. Devo dire che ho sempre rinviato questa decisione poiché, se non per la F1, non ho mai sentito nulla di più. Oggi ammetto di essermi pentita di aver aspettato così tanto”.

“La scelta di andare a Monza è stata basata principalmente in basa alla distanza da Milano, soltanto dodici chilometri. Avendo un pomeriggio libero, insieme ad una mia amica, abbiamo deciso di andare per qualche ora per prendere una pausa dal frastuono della metropoli”.

Una pausa che ora benedice. “A Monza si possono visitare più di venti chiese e cappelle. Una delle più famose è sicuramente il Duomo di Monza, cattedrale gotica del XIV secolo, nella quale si trova la “Corona Ferrea” che secondo la leggenda conterrebbe un chiodo riconducibile alla crocifissione di Cristo. L’interno della cattedrale - scrive Maria -, con i suoi decori ed arredi, è uno spettacolo che consiglio di non perdere”.

“Un altro bellissimo luogo è Villa Reale, palazzo in stile neoclassico. Sono riuscita a vederlo solo da fuori perché sfortunatamente il lunedì è chiuso. Dietro la Villa c’è uno dei più grandi parchi in città d’Europa. Infine, nel suo territorio, c’è il famoso circuito di Formula 1”.

“Consiglio vivamente di visitare questa bellissima città - lo stupendo ‘spot’ per Monza -, che è un luogo meraviglioso con molto di più da offrire del solo circuito di F1”.

Così, sul suo blog scorrono veloci, una dietro l’altra, le foto dell’Arengario, di via Italia, della Rinascente, della Chiesa di Santa Maria Maddalena e Santa Teresa d'Avila, della Chiesa di  San Pietro Martire, della Chiesa di Santa Maria in strada e della Reggio e del Carrobiolo. Tutti posti che le hanno rubato il cuore. Tutti posti della sua nuova “Oasi di pace”. 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

blog polacco monza-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento