La mamma di Elio è stabile, ma grave: altra operazione

Nunzia Minichini, la quarantenne rimasta gravemente ferita nello schianto costato la vita a suo figlio Elio, è ancora al Niguarda. Giovedì nuova operazione per lei

Sono ancora ore di ansia e paura per Nunzia Minichini, la donna coinvolta domenica nel tragico incidente che è costato la vita a suo figlio Elio Bonavita, quindicenne di Villasanta. 

Ricoverata da subito all'Ospedale Niguarda di Milano in condizioni critiche ma stabili, per giovedì è previsto un nuovo intervento chirurgico per stabilizzare il braccio sinistro. 

Nell'incidente, conferma il Nuguarda all’Ansa, la donna ha subito la frattura di tutti e quattro gli arti. Per uno di questi, in particolare, i medici stanno tentando il possibile per evitarne l'amputazione. Inoltre, l'incidente le ha provocato un serio trauma cranico ed uno addominale: la prognosi rimane riservata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

  • Incidente a Monza, scontro tra auto e ambulanza diretta al San Gerardo

Torna su
MonzaToday è in caricamento