Cronaca

Mafia, carabinieri chiudono un discopub di Giussano

Lo ha deciso il prefetto di Monza, guai anche per altre due società della Brianza

Saracinesca abbassata e porte serrate. Un discopub di Giussano è stato chiuso dai carabinieri della compagnia di Seregno e dalla polizia locale in seguito a un'informazione interdittiva antimafia emessa dal Prefetto di Monza (Patrizia Palmisani) nei confronti della società che lo gestiva. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di martedì 22 dicembre ma stato reso noto soltanto oggi dai militari dell’Arma.

Nel corso delle indagini, secondo quanto reso noto dalle forze dell’ordine, sarebbe emerso un “quadro circostanziato sui collegamenti con la criminalità organizzata della società e del locale in questione”.

Sigilli per altre due società

Sempre nella giornata del 22 dicembre sono stati notificati altri due provvedimenti interdittivi nei confronti di una società di Seregno, attiva in molteplici attività di varia natura, e di una società di Desio, attiva nello smaltimento di automobili. Entrambe le società sarebbero collegate a una persona nei cui confronti è stata emessa una condanna definitiva per associazione a delinquere di tipo mafioso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia, carabinieri chiudono un discopub di Giussano

MonzaToday è in caricamento