Un magazzino di droga alle porte di Monza, maxi sequestro della Finanza a Sesto

Due uomini in manette e oltre 150 chili di droga sequestrati: la sostanza stupefacente era destinata al mercato milanese

Il magazzino dove è stata rinvenuta e sequestrata la droga

Centocinquanta chili di droga sequestrati e due uomini arrestati. Questo il bilancio dell'operazione della Guardia di Finanza di Milano che ha portato alla scoperta, dopo l'intercettazione di un furgone preso a noleggio con della sostanza stupefacente stipata all'interno, di un magazzino della droga a Sesto San Giovanni

Il furgone a noleggio carico di droga

Hanno preso a noleggio un furgone per trasportare droga. Non è bastato scegliere un veicolo anonimo e insospettabile per non finire sotto la lente di ingrandimento delle forze dell'ordine. A far scattare gli accertamenti dei militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Milano è stato un controllo effettuato dai colleghi di Macerata che hanno fermato il veicolo con alla guida una persona nota alle locali forze dell’ordine per precedenti legati agli stupefacenti.

Il magazzino a Sesto San Giovanni

Le indagini hanno portato i finanzieri alle porte della Brianza, a Cinisello Balsamo dove è stato scoperto un magazzino "di droga". Qui era stipata la sostanza stupefacente probabilmente destinata alle piazze di spaccio milanesi. Gli uomini della Finanza hanno sequestrato 150 chili di marijuana e 3 chili di hashish.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento