Cronaca

Aler, il commissario Mb è il "geometra di Berlusconi"

Francesco Magnano è stato nominato da Roberto Maroni. Assieme a lui ci sarà anche l'ex prefetto Gian Valerio Lombardi

MONZA - Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni ha nominato un ufficio commissariale, di cui farà parte anche l'ex prefetto Gian Valerio Lombardi, con il compito di gestire l'Aler di Milano in attesa della riforma dell'ente che gestisce l'edilizia residenziale pubblica.

Lombardi sarà affiancato da Mario Viviani - indicato dal Comune di Milano - e dalla dipendente regionale Maria Pia Redaelli.Saranno commissari delle altre Aler provinciali gli attuali presidenti, ad eccezione di Como e Monza-Brianza.

A Como sarà commissario Mario Angelo Sala e a Monza Francesco Calogero Magnano, attuale super consulente di Idra, la società immobiliare che fa capo alla famiglia di Silvio Berlusconi.

LE REAZIONI - "Spartizione politica vecchio stile: la tanto decantata discontinuità con il passato rimane lettera morta". Così commentano Lucia Castellano (Lista Ambrosoli) e Onorio Rosati (Pd). 

"Apprezziamo la scelta dell'avvocato Mario Viviani, che dimostra attenzione per Milano, ma per noi non è sufficiente - proseguono -, nel complesso non si è fatto affidamento su figure tecniche di comprovata professionalità ma si è scelto di puntare su figure politiche legate ai partiti e talora chiacchierate, con ombre tali da inficiare a priori qualsiasi proposito di rinnovamento, come per esempio la nomina di Monza e Brianza".

CINQUE STELLE - Anche il Movimento Cinque Stelle parla di "scandalosa spartizione di poltrone" con Iolanda Nanni. "E' grazie a questi comportamenti inopportuni ed eticamente discutibili che poi si va ad acuire lo scollamento tra i cittadini e i loro amministratori" chiosa Gianmarco Corbetta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aler, il commissario Mb è il "geometra di Berlusconi"

MonzaToday è in caricamento