rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Maltratta animali: artista circense condannato dal tribunale

I fatti riguardano un controllo effettuato nel 2012. Il tribunale di Monza ha condannato l'artista a 10mila euro di multa

10 mila euro di multa. È quanto dovrà pagare un artista circense controllato nel 2012 a Monza. Lo ha deciso Anna Letizia Brambilla, giudice del Tribunale di Monza nella mattinata di martedì 17 maggio che ha condannato l'artista per il reato di maltrattamento di animali.

Il procedimento — come si legge in una nota pubblicata dall'Enpa — aveva preso l’avvio nel 2012 dopo il controllo effettuato presso un circo che si trovava attendato a Monza. Nel corso delle verifiche furono riscontrate diverse ipotesi di maltrattamento di animali. Per questo furono posti sotto sequestro un leone, una tigre, un coccodrillo del Nilo, un caimano, un alligatore, un avvoltoio, una falco di harrys e due istrici.

Gli imputati hanno ricorso più volte in Cassazione contro il sequestro degli animali. Ricorsi senza esito: tutte le operazioni compiute dalle guardie zoofile Enpa e dalla polizia provinciale sono sempre risultate legittime e coerenti con la procedura.

Nella mattinata di martedì la sentenza. Oltre alla multa all'imputato è stata comminata anche la sospensione dell’esercizio dell’attività per 4 mesi e la confisca degli animali

«Questo processo — chiosa Ermanno Giudici, capo nucleo delle guardie zoofile — servirà a costituire giurisprudenza positiva sul benessere degli animali nei circhi, molto importante in quanto è la prima volta che vengono valutate condizioni di maltrattamento che riguardano i rettili».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltratta animali: artista circense condannato dal tribunale

MonzaToday è in caricamento