"Mia figlia non ha fatto i compiti perchè ha fatto sport", la giustifica di una mamma fa il giro del web

È successo a Milano nella giornata di giovedì 6 ottobre. La mamma della piccola Mariasole lo ha scritto sul diario della figlia e poi ha diffuso la giustifica su Facebook

Studiare storia e leggere una pagina del sussidiario. Normali compiti da scuola elementare. Troppo per Anna, mamma di Mariasole che sulla pagina del diario — sotto alle indicazioni date dalle docenti — ha scritto una giustificazione per la sua bimba.

giustifica-2

«Gentili maestre, Mariasole non ha potuto studiare storia perché dopo 8 ore di scuola dalle 17 alle 19.30 ha dedicato il suo tempo libero restante in attività ricreative e sportive».Il messaggio di Anna è finito su Facebook raccogliendo in poche ore una quarantina di reazioni e diverse decine di commenti divisi tra in due schieramenti.

«Concordo, dopo 8 ore di scuola "piena" i bambini hanno tutto il diritto a fare ben altro come ad esempio giocare!», scrive Erika. «È sacrosanto — ribatte Morena — che il bambino abbia chiara la divisione dei ruoli: genitori da una parte, insegnanti dall'altra. Questa presa di posizione autoritaria in un ambito che non compete il genitore, a mio avviso, crea solo una gran confusione, e delegittima l'insegnante». L'episodio continuerà a far discutere nei prossimi giorni. Nel frattempo Mariasole è andata a scuola con un pomeriggio di sport alle spalle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento