Dodicimila mammografie in un anno, a Seregno centro di eccellenza attività senologica

La struttura, diretta da Adriana Sartirana, è sede della Breast Unit dell’ASST di Vimercate, percorso multidisciplinare a cui partecipano diversi specialisti

La dottoressa Sartirana insieme ai suoi collaboratori

Con le 12mila mammografie eseguite in un anno, la Radiologia dell’ospedale di Seregno è un centro di eccellenza in Brianza per l’attività senologica, punto di riferimento per le donne. La struttura, diretta da Adriana Sartirana, è sede della Breast Unit dell’ASST di Vimercate, percorso multidisciplinare a cui partecipano diversi specialisti (dal radiologo, all’anatomopatologo, al chirurgo, all’oncologo, al fisiatra, allo psicologo…) che operano per garantire alla donna con tumore mammario una presa in carico a trecentosessanta gradi. 

“I referti di una eventuale patologia maligna – ricorda, fra l’altro, Sartirana – sono consegnati alle paziente di persona, in modo strutturato con sedute settimanali collegiali e multi specialistiche, appunto, che facilitano notevolmente il percorso della donna”.

Oltre alle 12mila mammografie all’anno (per il 50% sono parte integrante dello screening organizzato da ATS Brianza), nello stesso periodo sono state eseguite all’Ospedale Trabattoni- Ronzoni anche 6.500 ecografie e 500 biopsie, di cui 100 sono procedure VABB (Vacuum assisted breast biopsy), una biopsia dedicata alla diagnosi delle lesioni non palpabili come le microcalcificazioni. I casi positivi di tumore diagnosticati a Seregno, nel 2018, sono stati 161.

“Abbiamo a disposizione per l’attività diagnostica – spiega il primario - un mammografo con tecnologia digitale di ultima generazione. L’apparecchiatura, del 2017, è dotata di tomosintesi, che consente un’ottima e precoce immagine e interpretazione radiologica di una eventuale lesione tumorale, anche la più piccola. Un secondo mammografo, dotato di stereotassi (procedura bioptica sotto guida mammografica) consente l’esecuzione di biopsie di lesioni non palpabili”.

A completamento dell’indagine mammografica, la struttura di Seregno ha a disposizione anche un ecografo mammario. Acquisito nel 2018, è dotato anch’esso di tecnologia digitale ed è di ultima generazione.

“E’ importante ribadire – aggiunge Adriana Sartirana - che nel nostro centro il percorso diagnostico è completo: riducendo i tempi, riusciamo, dall’individuazione della lesione, a completare lo step bioptico anatomopatologico dopo biopsia entro 20 giorni. Questo dato è fondamentale per rientrare nei tempi richiesti da Regione Lombardia (tra la diagnosi e l’intervento non devono trascorrere oltre 60 giorni). Di più: essendo il nostro centro un punto di riferimento e di eccellenza nella diagnosi della patologia mammaria – continua la specialista di Seregno-  ci giungono richieste bioptiche di esami diagnostici svolti in centri diversi dal nostro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale con un camion sulla provinciale a Usmate: morto ragazzo di 27 anni

  • Alla scoperta dei paradisi lombardi, per sentirsi come ai Caraibi (o quasi)

  • Usmate Velate, tragico schianto tra camion e auto: morto ragazzo di 27 anni

  • Incidente sull'Autostrada A4: schianto tra tre camion tra Certosa e Cormano, coda di 3 km

  • Alla scoperta delle grotte lombarde, per una giornata tra la bellezza e la magia

  • Coronavirus, mascherine al chiuso fino al 10 settembre: nuova ordinanza in Lombardia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento