Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Guasto alla caldaia, famiglia salvata dal figlio

Il giovane eroe era appena rientrato dopo una serata con la fidanzata e ha visto tutta la famiglia svenuta a causa delle esalazioni: ha allertato i soccorsi ed evitato la tragedia

Una fortuita coincidenza ha permesso a una famiglia di non perdere la vita intossicati dal monossido di carbonio nella propria abitazione.

Nell’appartamento in provincia di Lecco, in località Sentiero per Maggiana, vicino a Mandello, intorno alle 22 una perdita di gas dall’impianto di riscaldamento ha fatto perdere conoscenza alla madre, al padre e anche alla figlia ventenne.

L’unico a salvarsi, e a riuscire a salvare gli altri, è stato il figlio 24enne della coppia che al momento dell’incidente non ha respirato le esalazioni tossiche perché fuori casa, in compagnia della fidanzata.

Per fortuna quella sera il figlio è rincasato presto e ha potuto evitare la tragedia.

Appena arrivato nell'abitazione il ragazzo si è trovato davanti tutta la sua famiglia senza conoscenza e ha spalancato le finestre e allertato i soccorsi.

Sul posto sono giunti immediatamente i vigili del fuoco e il Soccorso degli alpini di Mandello e la vicenda, per fortuna, si è conclusa senza drammi ma solo con un grande spavento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guasto alla caldaia, famiglia salvata dal figlio

MonzaToday è in caricamento