Cronaca

Manifestazione degli studenti a Monza

Tanti i ragazzi che venerdì mattina si sono dati appuntamento sotto l'Arengario per puntare l'attenzione sui problemi della scuola in Brianza

La protesta degli studenti (Foto Facebook/Unione Studenti Vimercate)

Si sono dati appuntamento in piazza Roma, sotto l'Arengario, venerdì mattina e da qui, uniti, con striscioni e slogan al seguito hanno sfilato per le strade del capoluogo brianzolo, dando voce alla propria protesta.

La manifestazione degli studenti di Monza e della Brianza è iniziata intorno alle 8.30 della giornata scelta come "data nazionale di mobilitazione studentesca". "Scenderemo in piazza a Monza per attirare l'attenzione sui problemi che affliggono tuttora le nostre scuole. Porteremo in piazza molti temi come i trasporti, l'edilizia scolastica, il buono scuola e l'alternanza scuola lavoro" avevano annunciato i ragazzi che hanno mantenuto la parola e hanno protestato per essere ascoltati e trovare soluzioni costruttive per migliorare il settore scolastico 

"Siamo gli studenti di Monza e Brianza, siamo quelli che da anni subiscono i continui tagli dei fondi da parte dello stato verso l'istruzione pubblica, verso una fetta di popolazione troppo spesso dimenticata, verso il futuro" avevano scritto in una nota pubblicata prima della manifestazione per annunciarne le motivazioni. Nel mirino il sistema di gestione dell'alternanza scuola-lavoro, che secondo i ragazzi graverebbe con costi di spostamento elevati sugli studenti, e ancora il trasporto pubblico.

"I pullman sono sempre affollati, le corse non bastano e rappresenta spesso un problema per degli studenti che spesso non hanno una macchina per muoversi talvolta siamo costretti ad aspettare per decine di minuti se non ore il bus successivo che magari sarà pure in ritardo o addirittura mancante. Le aule e gli edifici in molti casi sono malmessi, freddi d'inverno e i laboratori non sempre efficienti e utilizzabili a pieno lampanti rimangono gli esempi del Borsa storica parte del ISA (ora Nanni Valentini) e dell'Omnicomprensivo di Vimercate (dove alcuni lavori sono iniziati ma per 4000 studenti è ancora troppo poco ) solo per citare i più eclatanti , ma la lista potrebbe continuare a lungo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione degli studenti a Monza

MonzaToday è in caricamento