menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine repertorio

Immagine repertorio

Si fuma uno spinello davanti ai carabinieri, in casa 1.800 euro di cocaina: arrestato

È successo nel pomeriggio di mercoledì a Roncello, nei guai un uomo di 43 anni

Prima la lite furibonda con la compagna, tanto che i vicini allarmati avevano chiamato i carabinieri. Poi uno spinello. E proprio mentre stava fumando marijuana sono arrivati i carabinieri. L'epilogo? Le manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. È successo nel pomeriggio di mercoledì 20 febbraio a Roncello, nei guai un uomo di 43 anni, incensurato e disoccupato.

Tutto è accaduto intorno alle 15, come riferito dai carabinieri della compagnia di Vimercate: i militari del nucleo radiomobile erano intervenuti per sedare una lite tra i due conviventi, litigio segnalato all'Arma da alcuni vicini. Quando si sono presentati alla porta di casa hanno sorpreso l'uomo mentre stava fumando marijuana e insospettiti hanno passato al setaccio l'abitazione. Sono saltati fuori 1.800 euro di coca (50 grammi), qualche grammo di hashish e 150 euro. Contanti che gli investigatori ritengono essere "provento dell'attività di spaccio". Non solo: sono stati trovati 2 bilancini di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.

Il 43enne è stato arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza e nella giornata di giovedì è stato giudicato per direttissima: il giudice ha disposto l'obbligo di presentazione alla polizia giudizaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento