rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Busnago

Prende a martellate in testa la figlia di tre anni a Busnago

E' accaduto la notte di Capodanno: l'uomo, un ucraino di 38 anni, è finito in carcere

Tentato omicidio.

Con questa accusa è finito in carcere a Busnago un ucraino di 38 anni la notte di Capodanno per aver preso a martellate in testa la figlia di tre anni.

A intervenire sono stati i carabinieri di Vimercate che hanno fatto scattare le manette per l'uomo.

Il 38enne pare l'abbia fatto in un momento di follia, senza un motivo particolare e agli inquirenti ha spiegato che a suggerirgli di agire così sono state delle voci che sentiva da giorni ma fino a quel momento non aveva mai dato segni di squilibrio.

La piccola che per fortuna è sfuggita alla follia del padre è stato ricoverata in prognosi riservata e ora dovrà essere sottoposta a una operazione chirurgica ma pare essere fuori pericolo di vita. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende a martellate in testa la figlia di tre anni a Busnago

MonzaToday è in caricamento