Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Lissone

Lissone, la materna “Monsignor Allievi” è senza insegnanti

Il sindaco Monguzzi ha interpellato il Ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza

LISSONE - Settembre è vicino e il problema dell’assegnazione da parte dello Stato degli insegnanti necessari per il funzionamento della materna “Monsignor Allievi” non si è ancora risolto.
Il sindaco e il comune non si arrendono, dopo aver tempestato il Provveditorato, l’Anci e scritto direttamente al Ministro dell’Istruzione, non hanno intenzione di darsi per vinti.
Finora la scuola dell’infanzia ha funzionato prima con una sezione e poi con due, grazie all’impegno economico del Comune e grazie a una convenzione stipulata tra municipio e parrocchia, che attraverso le scuole paritarie ha fornito le insegnanti.
Per ottenere le maestre in questi anni l’amministrazione le ha provate tutte, dalle lettere, agli incontri, fino al coinvolgimento dell’Anci, senza risultato.
L’ultimo tentativo risale ad alcune settimane fa quando il sindaco Monguzzi ha inviato una lettera al Ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza nella quale si sottolinea che il Comune ha predisposto locali e spazi necessari per 4 nuove sezioni di materna per fronteggiare la lista d’attesa di 123 bambini, ma che nonostante i ripetuti incontri negli Uffici Scolastici provinciale e regionale non è stata assegnata alcuna insegnante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lissone, la materna “Monsignor Allievi” è senza insegnanti

MonzaToday è in caricamento