menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fratelli spacciatori finiscono in carcere insieme

Due giovani di 23 e 28 anni domenica pomeriggio sono stati arrestati dai carabinieri di Seregno per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti

Fratelli nella vita e nello spaccio. E ora pure nella cella del carcere di Monza dove sono stati rinchiusi. Due giovani di 23 e 28 anni domenica pomeriggio sono stati arrestati dai carabinieri di Seregno per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Incensurati, i due vivevano in casa dei genitori e in apparenza erano insospettabili. In realtà, in un garage di via Indipendenza, a Meda, avevano messo in piedi un vero e proprio laboratorio specializzato nella produzione e nel confezionamento di droga.

Quando i militari hanno spalancato la saracinesca, non credevano ai loro occhi. Dentro, c’erano piante di marijuana, bilancini di precisione, strumenti per tritare le foglie di hashish e tante dosi di droga già pronte per essere vendute. Dietro a un quadro, è spuntata perfino una rudimentale cassaforte.

Dentro, c’erano 970 euro: il frutto della vendita della droga. Nessuno aveva mai sospettato di loro. Finché domenica sono stati fermati a un posto di blocco. E, nella loro auto, sono state scoperte alcune dosi di marijuana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento