Meda, sfruttavano i bimbi come mendicanti: denunciati

La Polizia Provinciale è intervenuta questa mattina nei confronti di una coppia di genitori rom. I due costringevano i bambini a chiedere l'elemosina sulle scale della Chiesa di Santa Maria Nascente in città e in altri Comuni vicini

(fonte: dalla rete)

MEDA - Gli agenti hanno registrato tutto con telecamere. I filmati inchiodano la coppia di cittadini rumeni denunciata oggi dalla Polizia Provinciale per maltrattamenti nei confronti dei figli. Non solo: l'uomo e la donna, genitori di tre ragazzi di 2, 10 e 15 anni, li costringevano a mendicare sulle scale della chiesa di Santa Maria Nascente di Meda e in altri punti strategici nei comuni di Bovisio, Cesano Maderno e Varedo, tutti legati dal fatto di trovarsi sulla linea ferroviaria Milano- Asso  di Trenord. Il campo rom di provenienza è  situato in zona Bovisa, e per questo gli spostamenti avvenivano in treno. Per un ricavo che poteva arrivare anche a 150 euro al giorno  bisognava "lavorare" anche in caso di maltempo. I due sono stati denunciati per maltrattamenti in famiglia e impiego di minori nell'accattonaggio. In caso di condanno rischiano l'allontanamento dei figli per via giudiziaria.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento