Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Meda

Tragedia sulla Grigna, alpinista di Meda precipita per 100 metri

Esperto alpinista, in compagnia di tre amici era diretto al Bivacco Merlini. Ma una lastra di ghiaccio si è staccata a causa del sole di questi giorni

MEDA – E’ precipitato nel vuoto per 100 metri. E quando i soccorritori lo hanno raggiunto, era ancora vivo. Antonio A., 60 anni, di Meda, è morto questo pomeriggio in un incidente avvenuto sulla Grigna Settentrionale. Esperto alpinista, il brianzolo era impegnato in un’escursione verso il Bivacco Merlini. Era in compagnia di due suoi amici: anche loro abituati ad arrampicarsi sulle montagne.

Forse a causa della temperatura più mite di questi giorni, una grossa lastra di ghiaccio all’improvviso si è staccata, proprio quando i tre escursionisti stavano passando. Uno ha fatto in tempo a puntare la piccozza ed è rimasto miracolosamente immobile sulla cresta della montagna. Gli altri due sono scivolati a valle. Uno è riuscito a fermarsi, appena in tempo, e ha riportato lievi ferite.

L’ultimo invece è precipitato. Un volo di 15 metri, seguito da uno scivolone di altri dieci. E, alla fine, ad accoglierlo, solo il vuoto. Un volo di quasi 100 metri in un dirupo. Quando i soccorritori sono riusciti a raggiungerlo, Antonio A. respirava ancora. Ma è morto subito dopo. L’elisoccorso ha recuperato anche gli altri due alpinisti, sotto choc.

Solo pochi mesi fa un altro alpinista di Meda era morto. Nel giugno scorso Egidio Molteni, 64 anni, era precipitato dalla cresta Segantini, a Mandello Lario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sulla Grigna, alpinista di Meda precipita per 100 metri

MonzaToday è in caricamento