Precipita da un tetto per recuperare la palla ai suoi bambini e muore

Per l'uomo, un cittadino tunisino di 48 anni, papà di tre figli non c'è stato niente da fare

E’ morto per recuperare il pallone dei suoi figli. Tragedia sabato pomeriggio a Meda. Un 48enne, tunisino, papà di tre bimbi, è precipitato da un’altezza di sei metri. L’uomo era salito sul tetto di un edificio abbandonato per recuperare la palla che i bambini avevano lanciato sul tetto dell’ex Scuola Terragni di via Marco Polo.

Lo stabile era chiuso da anni: così, quando l’uomo è salito sul tetto, la copertura di eternit ha ceduto. E il 48enne è precipitato nel vuoto. E’ piombato con violenza sull’asfalto, ferito a morte. La prima a dare l’allarme è stata la moglie. Sul posto è arrivato l’elisoccorso dell’ospedale Niguarda di Milano, i medici del 118 di Monza, i vigili del fuoco di Carate Brianza, i carabinieri di Seregno, gli agenti della polizia locale di Meda. Dopo avergli praticato il massaggio cardiaco, i soccorritori lo hanno trasportato in ambulanza all’ospedale di Desio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è stato possibile nemmeno operarlo: le condizioni del 48enne erano disperate e il suo cuore ha smesso di battere quasi subit

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento