Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Demas da fa: nasce il gruppo di volontari che raccolgono i rifiuti abbandonati

Il gruppo è nato a marzo a Mariano Comense, ma adesso è sbarcato anche a Meda. Durante la prima uscita hanno riempito oltre 70 sacchi con i rifiuti abbandonati

Invece di lamentarsi si rimboccano le maniche, e ogni fine settimana raccolgono centinaia di sacchi di immondizia. Hanno sostituito la “disciplina” del lamento con quella dell’azione, stanchi di vedere fuori casa, lungo strade, e lungo i sentieri quintali di rifiuti.

Si chiama “Demas da fa” il gruppo di volontari con il pallino per il decoro e la pulizia che nel weekend impegnano ore del proprio tempo libero a riempire i sacchi di plastica con gli “scarti” della maleducazione altrui. Il team è nato a marzo, a Mariano Comense, su iniziativa di Valentino Nobile. Pian piano si è ingrandito e adesso le trasferte arrivano anche in Brianza, nel Comune di Meda, dove alla prima uscita hanno riempito circa una settantina di sacchi di plastica. Con uscite anche giornaliere e in solitaria per tenere pulito il rione dove si vive.

"Abbiamo riempito oltre 500 sacchi con i rifiuti"

“L’idea è nata per caso – racconta Valentino a MonzaToday – E noto con piacere che gruppi come il nostro sono attivi, con nomi diversi, in molti altri comuni”. Tutti uniti dal desiderio di ripulire la propria città dall’inciviltà altrui. “A Mariano abbiamo già raggiunto i 500 sacchi di spazzatura – prosegue -. Piccola immondizia, ma anche rifiuti ingombranti che purtroppo continuano ad accumularsi soprattutto nelle aree meno trafficate. Anche a Meda i numeri sono molto importanti”.

Ecco che cosa gettano i cittadini maleducati

I volontari, armati di guanti, giacca catarifrangente e sacchi della spazzatura (a Mariano messi a disposizione del Comune) raccolgono di tutto: rifiuti domestici, bottiglie di plastica, di vetro, e talvolta materiale edile molto probabilmente abbandonato dopo qualche ristrutturazione. A Mariano, in accordo con il Comune, vengono poi smaltiti dagli addetti, mentre a Meda i volontari attendono ancora una risposta dagli uffici comunali.  “Lungo lo svincolo della Milano-Meda si trova di tutto e di più – prosegue Valentino -. L’aspetto che rattrista è che alcuni di questi rifiuti, come plastica e vetro, potrebbero benissimo essere riciclati. In altri Paesi, come per esempio la Germania, esiste il vuoto a rendere: plastica e vetro non vengono considerati rifiuti, ma hanno per il consumatore un prezzo”.

L'amore per il decoro non conosce età

Certo, in Italia la strada è ancora lunga. Certamente il discorso di educazione culturale è fondamentale, partendo soprattutto dalle nuove generazioni. Ma l’amore per la pulizia e il rispetto dell’ambiente non ha età. Come ci conferma Valentino: nel suo gruppo ci sono giovani mamme che raccolgono i rifiuti con il bebè di pochi mesi, e nonne over 70. Per chi desidera unirsi al gruppo o conoscere meglio le loro attività è possibile inviare un’email a demasdafa.ddf@gmail.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Demas da fa: nasce il gruppo di volontari che raccolgono i rifiuti abbandonati

MonzaToday è in caricamento