Meningite, morta una donna di 49 anni di Truccazzano: lavorava in Brianza

Il decesso martedì 14 febbraio. L'annuncio dell'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera. Interventi di profilassi coordinati con l'ATS Brianza

"A partire da martedì 10 gennaio tutte le Asst hanno messo a disposizione un numero di telefono per accedere alle vaccinazioni contro il meningococco per protezione individuale con la formula del copagamento" aveva spiegato l'assessore al Welfare di regione Lombardia, Giulio Gallera in occasione del lancio della campagna di vaccnazione a prezzi scontati.

"Si potrà accedere al servizio previo appuntamento. I numeri di telefono sono disponibili sui siti aziendali di Asst, sul sito delle Ats e sul sito della Direzione generale Welfare Wiki Vaccini. Poi, a partire dal 15 febbraio sarà possibile effettuare le vaccinazioni".

CHI HA DIRITTO AL VACCINO IN COPAGAMENTO - È stato lo stesso Gallera a spiegare chi ha diritto al vaccino in copagamento, pagando cioè la prestazione al semplice costo del vaccino. "Possono accedere alle vaccinazioni contro il Meningococco - ha specificato l'assessore - con la formula del copagamento tutti i soggetti non inclusi nelle categorie per le quali, come previsto dal Piano nazionale di prevenzione vaccinale e il conseguente piano regionale, l'offerta è già gratuita".

IL COSTO DEI VACCINI IN COPAGAMENTO - "Il costo della prestazione in compagamento - ha evidenziato Gallera - sarà composto dal costo del vaccino scelto - antimeningococco B; antimeningococco C; antimeningococco ACWY - più il costo di somministrazione per singola dose pari a 9,954 euro. Il costo del vaccino sarà quello stabilito tramite gara regionale che presumibilmente verrà effettuata ogni anno". Facendo riferimento all'ultima gara regionale - si legge in una nota della regione - "il costo dell'ACWY sarebbe di circa 45 euro e il C di circa 20. Il vaccino contro meningococco B, il cui costo attualmente è di circa 83 euro, potrebbe subire invece considerevoli variazioni con ulteriori risparmi per i cittadini".

NESSUNA PRESCRIZIONE MEDICA - "Per accedere alla vaccinazione - ha spiegato l'assessore Gallera - non è necessaria la prescrizione medica, ma trattandosi di una scelta di protezione individuale ed essendo la vaccinazione un intervento sanitario, è importante confrontarsi preventivamente con il proprio medico curante per eventuali controindicazioni o per verificare l'appartenenza a una categoria a rischio per la quale la vaccinazione è gratuita". 

CHI HA DIRITTO AI VACCINI GRATUITI - "Ricordo, infine - ha concluso l'assessore -, che per quanto riguarda la prevenzione delle malattie invasive batteriche da meningococco, attualmente sono gratuitamente offerte: la vaccinazione antimeningococco C nei primi 24 mesi - e garantita comunque fino ai diciotto anni per chi non fosse stato vaccinato in precedenza -, le vaccinazioni antimeningococco B e ACWY per le categorie a rischio per status o patologia, la vaccinazione antimeningococco B per i nuovi nati dal 2017". 

COME PRENOTARE I VACCINI A PREZZI SCONTATI 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento