La metro frena all'improvviso: dodici passeggeri sulla M1 a Sesto

È successo nel pomeriggio di mercoledì 6 febbraio

Una brusca frenata ha fatto cadere dodici persone sulla linea rossa, nella fermata di Sesto 1° Maggio. È accaduto verso le 15 del 6 febbraio. Sul posto è accorso il 118 con due ambulanze. Tutte le persone coinvolte - tra cui un bambino di un anno e una bambina di 10 - hanno riportato solo ferite e contusioni lievi. Alcune hanno rifiutato il trasporto in ospedale, mentre altre sono state portate in codice verde all'Ospedale Bassini di Cinisello Balsamo e al Niguarda di Milano.

Come chiarito da Atm, a causare la frenata è stato un funzionamento anomalo delle porte anti suicidio presenti in banchina. Il sistema delle fotocellule - riferisce l'azienda di trasporti - per sicurezza, ha fermato il treno in automatico. Il servizio della metropolitana, sottolinea Atm, non è stato interrotto dopo l'incidente e le corse dei treni sono proseguite secondo il consueto orario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre sulla linea rossa, nel corso della stessa giornata lo scorso novembre si erano verificati due episodi simili. Nella mattinata lo stop era avvenuto tra Bonola e Uruguay, con tredici persone, tra cui due bimbi, finiti al pronto soccorso; nel pomeriggio invece dopo una brusca frenata erano rimaste ferite altre due persone nella fermata di Palestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alunno positivo: cosa succede ai suoi compagni (e ai loro genitori)

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Una domenica dal sapore medievale, tra i borghi e i castelli della Lombardia

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Dove andare a fare castagne senza allontanarsi troppo da Monza

  • Diesel vietati a Monza e in Lombardia: la nuova data. Sì allo smart working con Pm10 alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento