rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca

Sui treni lombardi ci saranno i militari?

L'assessore regionale alla sicurezza, De Corato, si appella al governo

Divise a bordo. L'assessore alla sicurezza di regione Lombardia, Riccardo De Corato, ha ufficialmente chiesto al governo di mettere "subito i militari dell'Esercito nelle stazioni e sui treni. E in particolare su quelli di Trenord". 

La richiesta, non la prima del genere, arriva - si legge in una nota del Pirellone - "dopo i nuovi e recenti episodi di violenza sui convogli di Trenord a Corte Franca e sabato sera a Bovisa su convoglio partito da Milano Cadorna", dove sabato scorso una 30enne italiana è stata abusata da un uomo poi messo in fuga dall'intervento di altri passeggeri. 

"La sicurezza a bordo dei treni e nelle stazioni - ha continuato De Corato - spetta a chi ha competenza su questa materia. Polfer, a ranghi ridotti, fa tutto ciò che è nelle proprie possibilità, così come lodevole è l'impegno degli agenti delle polizie locali dei singoli comuni. Ma, evidentemente - ha rimarcato l'assessore alla sicurezza - siamo davanti ad un fenomeno che va ben oltre l'ordinaria amministrazione e pertanto servono misure speciali, prima fra tutte l'utilizzo delle donne e degli uomini a bordo dei treni e nelle stazioni". 

"Perché, come giustamente rileva sempre il presidente Fontana - ha concluso De Corato - la presenza delle 'divise' disturba solo i delinquenti ed è gradita alle persone perbene".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sui treni lombardi ci saranno i militari?

MonzaToday è in caricamento