rotate-mobile
Cronaca Ornago

Minacce di morte (finte), indagato il sindaco di Ornago

Daniel Siccardi aveva denunciato di aver ricevuto plurime minacce di morte nello scorso mese di aprile

Simulazione di reato. Sarebbe questa l'ipotesi di reato formulata dalla procura di Monza per il sindaco del comune di Ornago, Daniel Siccardi che nelle scorse ore è stato raggiunto da un avviso di garanzia con invito alla comparizione davanti al procuratore aggiunto Manuela Massenz. Secondo l'accusa il primo cittadino avrebbe finto di ricevere minacce di morte. 

Le minacce e la denuncia

L'episodio risale ad alcuni mesi fa quando lo scorso aprile il sindaco di Ormago Daniel Siccardi ha deciso di denunciare pubblicamente sui social e con una querela a carico di ignoti sporta presso i carabinieri della stazione di Bellusco le minacce che avrebbe ricevuto. Lettere con immagini che lo ritraevano con sangue e mutilazioni. La prima sarebbe arrivata arrivata il 10 febbraio 2021. Poi le altre: sempre con lo stesso stile minaccioso e sanguinario. Alla fine, dopo due mesi, il sindaco di Ornago aveva deciso di uscire allo scoperto e di denunciare.

"Non avevo dato importanza a quella prima foto. All’inizio non ci avevo dato peso – aveva raccontato il sindaco Daniel Siccardi a MonzaToday -. La prima minaccia è di febbraio: uno scritto con la mia foto dove il mio volto era visibilmente ferito”. “Ma poi l’episodio si è ripetuto numerose volte – aveva spiegato -. Sempre con lo stesso stile: fotografie recapitate a casa e nella casella di posta elettronica del Comune con l’immagine del mio volto gravemente menomato”. L’ultima - che ha postato sul suo profilo Facebook ovviamente sgranandola per non urtare la sensibilità delle persone – è stata quella che ha portato allo scoperto di una vicenda che da tempo il sindaco aveva tenuto nascosto alla sua comunità. "Ho deciso di denunciare - aggiunge - non tanto per me, ma per la tranquillità della mia famiglia: per mia moglie e per i miei bambini". In seguito alla denuncia a Siccardi erano pervenuti numerosi messaggi di solidarietà e di vicinanza e i sindaci del territorio avevano organizzato anche una manifestazione per condannare il gesto.

Lega: "Se confermato, dimissioni"

In seguito all'indagine in corso e alla notifica dell'avviso di garanzia resa nota dal Corriere della Sera sui fatti è intervenuto anche il senatore della Lega Emanuele Pellegrini. "Abbiamo appreso dagli organi di stampa che il sindaco di Ornago Daniel Siccardi è stato raggiunto da un avviso di garanzia per aver simulato false minacce nei suoi confronti. Tutte le istituzioni del territorio si erano mobilitate e avevano espresso piena solidarietà. Abbiamo tutti grande fiducia nell'operato della procura. Se confermate, queste accuse verso Siccardi sarebbero incompatibili con il ruolo che ricopre: il sindaco di Ornago chiarisca o si dimetta subito." Così in una nota il senatore leghista Emanuele Pellegrini.

Chi è Daniel Siccardi, sindaco di Ornago

Daniel Siccardi è sindaco di Ornago, comune della Brianza Vimercatese dal 2019. E' stato eletto primo cittadino per il  mandato amministrativo 2019-2024, a capo della lista civica "siAMO ORNAGO" . Trentacinque anni il prossimo marzo, sposato e con due bambini prima della carica elettiva ha lavorato come Backstage specialist presso un marchio di elettronica. Nel suo passato anche un impiego in ambito finanziario e creditizio come banking specialist.

“Sono sindaco a tempo pieno – aveva spiegato in una intervista a MonzaToday -. Sono una persona contro la violenza; è naturale avere idee diverse o divergenze ma tutto si risolve con un confronto civile ed educato. Non so proprio chi mi possa augurare tutto questo male”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce di morte (finte), indagato il sindaco di Ornago

MonzaToday è in caricamento