Minacce di morte a giocatore del Monza per perdere la partita: denunciato "scommettitore"

Nei guai è finito un 25enne indagato per tentata estorsione pluriaggravata. Reperiva i numeri di telefono dei calciatori sui social e poi li minacciava

"Avvisa tutta la difesa che la partita si deve perdere altrimenti ti puoi considerare un morto che cammina". Questo uno dei messaggi che un giocatore del Monza si è visto recapitare sul telefono alla vigilia della partita fuori casa, giocata ad Alessandria con la Juventus U-23 lo scorso settembre poi vinta 4-1 dalla squadra del capoluogo brianzolo. Immediatamente è scattato l'esposto-denuncia ai carabinieri che hanno avviato le indagini e hanno disposto misure di sorveglianza nei confronti della squadra e della famiglia del giocatore biancorosso alla luce del grave tenore delle minacce.

Al termine dell'indagine i militari hanno individuato e denunciato l'autore: si tratta di un 25enne di Palagonia, in provincia di Catania, che è stato indagato per tentata estorsione pluriaggravata. Il giovane insieme ai messaggi aveva inviato al giocatore degli screenshot con le schermate di alcune scommesse effettuate su una piattaforma online, con le cifre modificate per mettere ulteriore pressione. 

Nell'abitazione del 25enne i carabinieri di Alessandria hanno sequestrato telefoni e schede sim: lo "scommettitore seriale" reperiva sui social i numeri di cellulare dei giocatori e poi li minacciava di morte perché facessero perdere la loro squadra nelle partite sui cui scommetteva. Oltre alle minacce rivolte al giocatore del Monza le indagini hanno permesso di accertare altri due episodi analoghi, nei confronti di due calciatori di Pro vercelli e Viterbese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento