"Non ti pago il Tfr". E il muratore minaccia l'ex datore di lavoro

Il muratore da tempo sta aspettando una somma di 40mila euro come trattamento di fine rapporto: ma l'imprenditore non vuole pagare. E l'ex dipendente passa ai fatti. Risultato, va ai domiciliari

Il muratore ha esagerato ed è finito ai domiciliari

LISSONE – Il «Tfr»? Te lo scordi. Sono state – pressappoco – queste le parole con le quali un imprenditore edile di Lissone ha «liquidato» uno dei suoi dipendenti più fedeli che aveva deciso di cambiare lavoro. Ma il muratore – un albanese di 30 anni da tempo residente in Italia – non l’ha presa bene. E ha deciso di convincere l’ex principale a versare la sua liquidazione con metodi persauasivi. Forse, un po’ troppo persuasivi.

Infuriato, l’albanese ha minacciato l’imprenditore: «Se non mi paghi, ti uccido». Non contento, lo straniero ha danneggiato anche gli automezzi dell’azienda. Poi, ha iniziato a pedinarlo fin sotto la sua abitazione. Le intimidazioni e gli attentati sono andati avanti a lungo. Al punto che il muratore è passato dalla parte del torto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’albanese è stato posto agli arresti domiciliari. I giudici sono stati costretti a prendere il provvedimento perché hanno capito che il suo comportamento era diventato pericoloso. Resta il problema della liquidazione: l’albanese ha denunciato il suo ex datore di lavoro, ma finora dei soldi – una somma piuttosto rilevante – non si è vista neppure l’ombra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento