Cronaca

Minaccia con una pistola una prostituta per avere un rapporto sessuale

L'uomo che si è finto un agente di Polizia in realtà è un pregiudicato

Abuso di titolo, minacce aggravate e aggressione.

Sono questi i reati contestati a un pregiudicato che ha costretto una prostituta a un rapporto sessuale minacciandola con una pistola.

Si è spacciato per un agente di Polizia e ha preteso dalla ragazza una prestazione.

La giovane, una volta salita in macchina con l’uomo, ha cercato di fuggire ma senza riuscirci e così ha iniziato a urlare per richiamare l’attenzione di qualcuno.

Un uomo che passava per caso nella zona del tiro a segno a Monza ha sentito le urla e ha allertato una pattuglia della Polizia Stradale di Seregno.

Gli agenti si sono precipitati nel luogo indicato e hanno arrestato l’uomo in possesso di una pistola scacciacani calibro 8 carica.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia con una pistola una prostituta per avere un rapporto sessuale

MonzaToday è in caricamento