rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Litiga con il vicino di casa, poi si scaglia contro i carabinieri con due coltelli in mano: arrestato

In manette un 42enne brianzolo. La follia martedì sera in un condominio di Solaro. I fatti

Ha litigato con un vicino di casa per beghe condominiali. E quando sono arrivati i carabinieri ha pensato bene di accoglierli con due coltelli in pugno. 

Un uomo di quarantadue anni, un cittadino brianzolo residente a Solaro, è stato arrestato martedì con l'accusa di minaccia a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi. La sua follia è iniziata verso le 20, quando ha discusso violentemente con un un altro 40enne che vive nel suo stesso condominio, un palazzo di via Tasso. 

È stato proprio lui a chiedere l'intervento dei militari, preoccupato per una potenziale aggressione. Alla vista degli uomini in divisa, però, l'arrestato è andato letteralmente su tutte le furie e con due coltelli in pugno ha cercato di scagliarsi contro i carabinieri, che alla fine lo hanno bloccato e arrestato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con il vicino di casa, poi si scaglia contro i carabinieri con due coltelli in mano: arrestato

MonzaToday è in caricamento