Cronaca

"Adesso la lasci", minaccia con coltello il nuovo compagno della ex moglie: arrestato

Per tre anni aveva pedinato, minacciato di morte e tempestato di telefonate la ex moglie fino ad arrivare a puntare un coltello alla gola al nuovo compagno della donna. Arrestato 50enne a Lissone

Immagine di repertorio

Pedinamenti, telefonate a ogni ora del giorno e della notte e minacce di morte. Per tre anni, dal 2017, da quando aveva deciso di mettere fine al matrimonio, aveva vissuto un vero e proprio incubo fatto di persecuzioni, insulti, minacce e paura.

E alla fine aveva deciso di denunciare l'ex compagno e di rivolgersi ai carabinieri della stazione di Lissone che nei giorni scorsi hanno arrestato l'uomo, pregiudicato, 50 anni, senza fissa dimora. Ossessionato dall'idea che la ex moglie potesse avere un altro uomo, il 50enne non si era mai rassegnato alla fine della storia e non aveva mai smesso di cercarla. 

E così una sera si è appostato sotto casa della donna e ha scoperto che la ex aveva un nuovo compagno. Accecato dalla gelosia ha rintracciato l’uomo ed è tornato a cercarlo: questa volta impugnando un coltello. Dopo averlo sorpreso sotto casa della donna lo ha minacciato con l'arma e lo ha costretto a dichiarare la fine della storia. La stessa richiesta, al telefono, ha poi rivolto alla ex moglie, obbligata a interrompere la frequentazione.   

Le risultanze investigative raccolte dai carabinieri di Lissone sotto la direzione della dottoressa Sara Mantovani, Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Monza, hanno consentito di accertare l’effettiva pericolosità dello stalker e il concreto pericolo per l’incolumità della vittima e delle persone a lei vicine. Nei confronti dell’uomo è stata quindi emessa un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di atti persecutori e minaccia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Adesso la lasci", minaccia con coltello il nuovo compagno della ex moglie: arrestato

MonzaToday è in caricamento