Cronaca Centro Storico / Via Alessandro Manzoni

Si apposta fuori dal negozio dove lavora l'ex moglie e la minaccia: "Ti taglio la gola"

Arrestato per stalking un cittadino egiziano di 36 anni ce già in passato aveva minacciato la donna

Ha alzato lo sguardo e ha visto oltre la vetrina, dall'altra parte della strada, l'ex marito che con un gesto inequivocabile si passava la mano sulla gola, minacciandola di morte. Spaventata, la donna, 33 anni, residente a Monza ma di origine egiziana come il suo ex compagno, ha chiesto aiuto alla Polizia di Stato.

L'allarme è scattato intorno alle 13.30 in via Manzoni dove l'ex marito, 36 anni, ha raggiunto la donna fuori dal negozio dove lavora e l'ha minacciata più volte, arrivando anche a urlarle "Ti uccido" nella loro lingua. Quando i poliziotti sono arrivati sul posto, l'uomo aveva provato ad allontanarsi ma è stato raggiunto qualche metro più avanti e fermato. 

Una volta condotto in commissariato sono emersi tutti i precedenti specifici sul suo conto: lo scorso maggio il 36enne era stato arrestato per stalking nei confronti della ex moglie con cui ha una figlia minorenne. La misura poi era stata convertita in un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla famiglia ma, evidentemente, l'uomo ha ignorato la restrizione. La vittima si era presentata dalla polizia anche lo scorso gennaio per denunciare nuovamente l'ex compagno per stalking.

Martedì mattina è scattato l'arresto per stalking in flagranza di reato, l'ennesimo intervento della polizia di Stato che ha messo fine a una catena di minacce e stalking.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si apposta fuori dal negozio dove lavora l'ex moglie e la minaccia: "Ti taglio la gola"

MonzaToday è in caricamento