Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Desio

Picchia la moglie e minaccia di far saltare in aria la casa: arrestato

La follia è andata in scena sabato all'interno di un appartamento di Limbiate: l'uomo era ubriaco e la moglie si è salvata grazie alla chiamata al 112 che ha fatto arrivare sul posto i carabinieri

Non è riuscita a sfuggire alla furia violenta del marito ubriaco e neppure alla sue minacce ma con sè aveva un telefono e la chiamata al 112 ha evitato il peggio.

Sono stati attimi di follia quelli vissuti a Limbiate sabato all'interno di un appartamento del centro brianzolo dove un cittadino romeno ha aggredito fisicamente la compagna, picchiandola e ha minacciato di far saltare in aria la casa.

L'uomo, che aveva alzato molto il gomito ed era fuori controllo, ha aperto il gas dell'appartamento facendo credere di voler fare sul serio. Quando la moglie ha capito che la situazione le era sfuggita di mano e che non sarebbe riuscita a calmarlo e farlo ragionare, ha allertato i carabinieri.

I carabinieri del Nucleo Operativo di Desio sono immediatamente arrivati sul posto e hanno bussato alla porta dell'abitazione: nonostante i tentativi di invitare l'uomo ad aprire, lui si è barricato in casa e i militari, per evitare conseguenze ben  più gravi, hanno provveduto a staccare le utenze condominiali del gas.

La trattativa è proseguita per diverso tempo fino a che il romeno non si è arreso e ha aperto la porta. Mentre aveva ancora in mano due coltelli da cucina l'uomo è stato arrestato con l'accusa di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. In auto, inoltre, teneva nel baule una katana e per la presenza della spada dovrà rispondere anche dell'accusa di porto abusivo di arma bianca. 

La moglie invece è stata soccorsa e medicata in ospedale. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie e minaccia di far saltare in aria la casa: arrestato

MonzaToday è in caricamento