rotate-mobile
Cronaca Verano Brianza

"Datemi i soldi o vi ammazzo", sedicenne minaccia i genitori con un coltello per 5 euro

Spariti da casa anche alcuni gioielli. A Verano Brianza

Ha minacciato i genitori con un coltello da cucina: «Datemi 5 euro, se no vi ammazzo». Un ragazzino di 16 anni a Verano Brianza è stato denunciato dal Tribunale dei minori per maltrattamenti in famiglia, percosse e rapina aggravata.

Papà e mamma, che già da tempo subivano le aggressioni, le urla, le minacce, perfino le percosse di questo figlio adottivo, amato ma terribile, hanno intuito che era stata superata una soglia di controllo. Di fronte all’ennesima minaccia, armato oltretutto di un coltello preso dalla cucina, si sono decisi a denunciare il loro stesso figlio.

Ora il ragazzino è stato affidato a una comunità protetta a Brescia. Dovrà fare un percorso di terapia. Da almeno un anno i genitori – due professionisti 40enni di Verano Brianza - subivano ogni forma di aggressione. Le richieste di denaro erano tante ogni giorno, e al minimo no, erano condite da insulti, urla, percosse, aggressioni. Spariti inoltre numerosi preziosi e denaro dalla casa, venduti per racimolare denaro. 

Secondo i primi riscontri delle indagini, sembra che il ragazzino si procurasse con ogni modo soldi per comprare alcol e droghe leggere, di cui era dipendente. E per fare ciò, non esitava a picchiare e minacciare con un coltello i suoi stessi genitori adottivi, che lo avevano sottratto a un orfanotrofio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Datemi i soldi o vi ammazzo", sedicenne minaccia i genitori con un coltello per 5 euro

MonzaToday è in caricamento