Minorenne arrestato per rapina, colpisce a cinghiate la vittima per un portafogli

Uno dei due malviventi era già stato arrestato la sera dell'aggressione e ora è finito in manette anche il complice. La vittima, dopo l'accaduto, era stata ricoverata in ospedale

Una violenza bruta per pochi euro. Botte, minacce e cinghiate per rubare un portafogli e fuggire via con il bottino. 

Lo scorso gennaio a Monza due ragazzi hanno aggredito e rapinato a suon di cinghiate un 19enne di origine cingalese in centro Monza e la vittima è finita in ospedale. Mentre uno dei due responsabili, L.M., un italiano di 20 anni, monzese con numerosi precedenti alle spalle, è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Polizia di Stato di Monza la sera stessa dell'aggressione, mentre sotto l'effetto di droga vagava per il centro della città, ora i poliziotti hanno rintracciato e fatto scattare le manette anche per il suo complice, un minorenne che dovrà rispondere di rapina aggravata.

GUARDA IL VIDEO

A chiedere aiuto alla Polizia di Stato era stata la stessa vittima che dopo aver subito la rapina ed essere stato picchiato dai giovani malviventi ha chiamato il numero di emergenza. Il ragazzo in seguito alle botte e alle cinghiate ricevute ha riportato una frattura alla spalla con una prognosi di quaranta giorni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La dea bendata bacia la Brianza: con un Gratta e Vinci porta a casa 20 mila euro

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Marito e moglie, sposati da oltre 60 anni, muoiono di covid lo stesso giorno a Monza

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento