rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Nova Milanese / Via Eugenio Villoresi

Molotov contro il comando della polizia locale in Brianza: "Segnale gravissimo"

In corso le indagini

Una bottiglia incendiaria scagliata contro una finestra della sede del comando della polizia locale a Nova Milanese. E una scritta "Guerra allo Stato" con la sigla anarchica, messa nero su bianco su un muro. Succede a Nova Milanese, in Brianza, e ora sul caso indagano i carabinieri per identificare i responsabili.

L'episodio risale alla notte tra martedì e mercoledì e a essere presi di mira sono stati gli uffici della sede del comando della polizia locale di via Villoresi. Ignoti hanno lanciato una bottiglia contenente del liquido che poi si è rivelato essere benzina contro la finestra di un ufficio del piano terra, oltre la grata di protezione. L'oggetto non ha però provocato la rottura del vetro e si sono così evitati danni all'interno dei locali che non sono stati raggiunti. Al momento non è chiaro se si tratti di un atto vandalico o di un gesto con finalità differenti e intimidatorie. Le indagini sono in corso.

Sulla questione è intervenuto l'assessore regionale alla Sicurezza e Polizia Locale Riccardo De Corato che ha esporesso "solidarietà e vicinanza all'amministrazione comunale e alla Polizia locale di Nova Milanese".

"La bottiglia incendiaria lanciata contro il Comando dei vigili urbani - ha sottolineato l'assessore - è un segnale gravissimo. È evidente che l'intensa attività della Polizia locale sta dando risultati concreti. Sono convito che gli agenti continueranno a lavorare con la stessa intensità. Mi auguro che si faccia piena luce al più presto su questo episodio e i responsabili assicurati alla giustizia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molotov contro il comando della polizia locale in Brianza: "Segnale gravissimo"

MonzaToday è in caricamento