Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca San Fruttuoso / Viale Lombardia

Viale Lombardia, tutti presenti al taglio del nastro: da Maroni agli ex sindaci

L'eccezionalità dell'evento ha portato a Monza anche Roberto Maroni, alla prima inaugurazione, e tanta gente comune.

MONZA - C'erano proprio tutti al taglio del nastro (guarda il video), dal governatore Maroni al  presidente dell'Anas Pietro Ciucci, passando ovviamente per Dario Allevi, presidente della Provincia di Monza, il collega milanese Guido Podestà e gli ex sindaci Faglia e Mariani che il progetto hanno visto nascere. C'era tanta gente comune, ma il più emozionato, ovviamente, era lui, Roberto Scanagatti, sotto la cui gestione vede la luce una delle grandi opere strategiche non solo per la Brianza, ma per l'intera regione, e forse, non solo: il tunnel di viale Lombardia. 

Tre minuti per andare dal Rondò dei Pini fin quasi a Cinisello: prima poteva servire anche un'ora. Sta tutta in queste cifre l'utilità dell'opera inaugurata oggi con il taglio del nastro congiunto di Maroni, Ciucci e Scanagatti. 

Il governatore ha parlato chiaro: "L'investimento in infrastrutture è una delle priorità poste nel nostro programma di governo» ha ribadito -,  e "i lavori per Pedemontana, Tem e Brebemi saranno completati nei tempi previsti. Gli ha fatto eco Ciucci, che ha ricordato come "il totale di investimenti complessivi, a partire dal 2006, per lavori realizzati in corso e programmati ammonta a quasi 5 miliardi di euro ". La sintesi l'ha fatta proprio Scanagatti: "Alla fine ce l'abbiamo fatta. Siamo orgogliosi di un'opera di ingegneria di livello europeo. Il ringraziamento va alle centinaia di lavoratori che si sono sottoposti a turni notturni negli ultimi mesi  per permettere l'apertura senza rinvii e ritardi". E naturalmente, anche per loro scatta l'applauso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Lombardia, tutti presenti al taglio del nastro: da Maroni agli ex sindaci

MonzaToday è in caricamento