Monza, evadevano Iva e Irap con 1908 dipendenti in nero: 11 arrestati

Evadendo le imposte riuscivano ad aggiudicarsi appalti con proposte insostenibili per gli onesti. Vasta operazione della Guardia di Finanza di Mantova che ha bloccato 11 imprenditori edili attivi negli appalti pubblici

MONZA - La Guardia di finanza di Mantova ha denunciato 11 imprenditori edili residenti nelle province di Mantova, Brescia e Monza: negli ultimi anni non avevano dichiarato redditi per 125 milioni di euro e non versato Iva e Irap rispettivamente per 33 e 5 milioni di euro. Dai controlli é risultato che le imprese erano molto attive nel settore degli appalti pubblici, che vincevano offrendo prezzi insostenibili per quelle oneste. E' risultato anche che impiegavano 1.908 dipendenti in nero, per i quali non avevano versato contributi per un importo di due milioni di euro.
(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento