Maxisequestro di hashish a Monza: dieci arresti e 80 chili di droga sequestrati

Sgominata banda che operava anche in altre tre province lombarde. Ottanta chili di sostanza recuperati dai Carabinieri. Le indagini coordinate dal pm Sara Arduini sono partite nel 2009

Ottanta chili di hascisc  sequestrati e dieci persone arrestate. Questo il bilancio della maxi operazione antidroga "Sahara" portata a termine dai Carabinieri della Compagnia di Saronno coordinati dal pm di Busto Arsizio Sara Arduini. I trafficanti smerciavano la sostanza stupefacente in quattro province lombarde, tra cui Monza e Brianza: per questo avevano messo in piede una rete di piccoli pusher.
Il primo arresto nel 2009 a Tradate, quando un marocchino fu trovato in possesso di 30 chili di hascisc. L'ultimo nei giorni scorsi a Canzo. Tutti gli arrestati hanno tra i 30 e i 58 anni.  Sequestri di droga e arresti  sono stati messi a segno anche nel monzese. C'era un gergo, una sorta di codice utilizzato per comunicare emerso dalle intercettazioni dei militari: la droga nello speciale lessico dei trafficanti era il "cibo" o la "ragazza grande", i soldi erano i "documenti", mentre un campione di hascish veniva chiamato "foto". Non è bastato per sfuggire alla cattura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento