"Monza is not choosy": meno licei, boom di interesse per i professionali

Gli artigiani lo dicono da sempre: "Venite da noi". E questa volta sembra che ci sia l'inversione di tendenza. Erano 700 i ragazzi alla giornata di orientamento organizzata alla Confalonieri. E molti sceglieranno gli istituti tecnici

L'IPSIA di via Monte Grappa: probabile boom di iscrizioni

MONZA -  Potere della crisi? Forse. Gli artigiani lo ripetono da anni:  la laurea non garantisce più un lavoro. "Venite a imparare un mestiere, è molto meglio".  In Brianza, poi, tra design e l'industria del mobile del Lissonese e l'hi-tech del Vimercatese c'era di che scegliere, e si spera di ricominciare presto a lavorare ai ritmi  di un tempo. Per non parlare delle nuove startup sul web.  La tendenza negli ultimi anni però era una: mandare i figli al liceo. Con le prevedibili conseguenze: tanti universitari, poco lavoro e frustrazione in aumento.  Se poi ci si mette anche il ministro Fornero, con suo "don't be choosy", la frittata è fatta e si finisce in un tutti contro tutti da cui è difficile uscire.

CONTROTENDENZA - La novità potrebbe arrivare in questi giorni. Circa 700 ragazzi con le loro famiglie hanno partecipato sabato al campus di orientamento per la scelta della scuola superiore organizzato alla media Confalonieri. Presenti, 32 scuole superiori (tra statali e paritarie) e i centri di formazione professionale di Monza e del territorio brianzolo. A disposizione c'erano questionari attitudinali e gruppi di docenti pronti a spiegare le peculiarità degli indirizzi e a dare suggerimenti mirati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'impressione? Sembra sia in atto un'inversione di tendenza.  “Una prima analisi dei questionari compilati rivela un interesse crescente per gli istituti tecnici e per i centri di formazione professionale, anche se i percorsi liceali continuano ad attrarre molte famiglie" - commenta l’assessore all’Istruzione  di Monza Rosario Montalbano - . "L’affollamento degli stand dei centri di formazione professionale  - prosegue  Montalbano - suggerisce una rinnovata attenzione per questo ambito formativo”. La speranza è che la scelta diventi effettiva a gennaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento