Provincia consegna attestati a 17 assistenti familiari

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Monza, 31 agosto 2012. Il prossimo 8 settembre  alle ore 10.00 nella Sala Rossa della Provincia in via T. Grossi, l’Assessore Giuliana Colombo consegnerà un attestato di qualifica a 17 assistenti familiari di persone affette da malattie neurologiche avanzate e inguaribili.

I neo assistenti hanno concluso infatti il corso di formazione di operatori in grado di assistere a domicilio persone con malattia neurologica avanzata, in attuazione della DGR 8243/2008 e alle indicazioni regionali per percorsi formativi di Assistente Familiare. Il corso, promosso dalla Provincia in collaborazione con AFOL e AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica), iniziato a ottobre 2011 e terminato a luglio 2012 si è sviluppato in un percorso di  176 ore teoriche e 84 di tirocinio presso Residenze Sanitarie per Anziani.

"Ancora una volta si è sviluppata una proficua collaborazione tra la Provincia e le realtà associative territoriali, particolarmente vicine alle famiglie in situazione di difficoltà per la presenza di malati che richiedono l'assistenza di personale con competenze altamente specifiche – afferma l’Assessore Colombo -  Sono molto soddisfatta di poter consegnare questo attestato ad un gruppo così significativo di assistenti familiari qualificati, questo anche  in considerazione di un particolare bisogno del territorio cui solo il livello provinciale può dare adeguate risposte".

_________________________

L'Assistente Familiare: identikit

 

L'assistente familiare svolge attività di cura e aiuto a persone non autosufficienti (anziani, malati, disabili) e che versano in condizioni di fragilità, contribuendo al mantenimento dell'autonomia e del benessere in funzione dei bisogni dell’utente e del contesto di riferimento, anche a sostegno dei familiari.

Garantisce quindi una presenza continuativa presso il domicilio della persona accudita, svolgendo attività di assistenza diretta, in particolare nei momenti in cui è richiesto un supporto allo svolgimento delle attività quotidiane e occupandosi della pulizia dell’ambiente domestico.

Le competenze richieste all’assistente familiare, sviluppate dal corso base e di secondo livello, sono:

·      assistere la persona a diversi livelli di non autosufficienza psico-fisica, con particolare riferimento alla persona con malattia neurologica avanzata, a sostegno del suo benessere;

·      mantenere le condizioni di igiene e sicurezza degli ambienti domestici;

·      svolgere azioni di assistenza familiare, a supporto della quotidianità e di aiuto alla persona nell’ambito domestico e igienico sanitario;

·      mantenere ed eventuale recuperare l’autonomia della persona, evitando o comunque riducendo i rischi di isolamento.

 

Per la richiesta di Assistenti Familiari è possibile rivolgersi a:

Associazione AISLA BRIANZA tel. 348.8115239

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento