rotate-mobile
Cronaca Triante / Via Felice Cavallotti, 126

Risultati dei tamponi in vetrina: da Cattani i clienti entrano senza paura

Lorenzo Cattani gestisce uno storico negozio di abbigliamento. Per tranquillizzare i clienti ancora timorosi ha esposto in vetrina i risultati dei test sierologici e dei tamponi ai quali lui e i suoi dipendenti si sono sottoposti

Non hanno il Covid e per tranquillizzare i  clienti mettono i risultati del test sierologico e del tampone in vetrina. Il negozio Cattani-Vezzoli di via Cavallotti 126 è “Covid-free” e i proprietari lo annunciano a tutti attaccando all’ingresso i risultati del test al quale, tutto il team, si è sottoposto.

L’idea è di Lorenzo Cattani, che insieme ai genitori e alla commessa Gabriella Brioschi, lavora nello storico negozio di abbigliamento e di profumi sotto i portici di via Cavallotti. Quest’anno l’attività spegne la cinquantesima candelina, ma Lorenzo sperava di festeggiare l’importante traguardo in modo diverso, non lottando contro la paura del contagio che, anche a Monza, persiste.

“Abbiamo deciso di tranquillizzare ulteriormente i clienti facendogli vedere che non abbiamo il Covid – spiega -. Abbiamo aderito a “Monza Consapevole”, iniziativa promossa dal Comune in collaborazione con enti pubblici e privati che ha permesso alle imprese con massimo quattro dipendenti di sottoporsi gratuitamente ai test sierologici e ai tamponi. Fortunatamente siamo risultati tutti negativi e abbiamo deciso di farlo sapere appendendo i risultati in vetrina”.

Bando alla privacy: per tranquillizzare i clienti e attirarne di nuovi, Lorenzo Cattani e la sua squadra non si sono fatti problemi e mostrare a tutti i risultati dei loro test.

La paura infatti prosegue, e anche il commercio ne risente. Fin dall’inizio della pandemia l'imprenditore monzese aveva cercato di far fronte alle difficoltà promuovendo anche il servizio del negozio a domicilio, evitando soprattutto agli affezionati più anziani e fragili di dover uscire di casa per far scorte di biancheria e di fragranze.


“Superata la fase di emergenza le persone hanno comunque paura. Distanziamento sociale, mascherine e disinfettante non sempre bastano a tranquillizzare. Ci sono clienti storici che ancora oggi hanno paura ad uscire di casa e ad entrare nei negozi. Mettendo in vetrina i risultati dei test forse si tranquillizzeranno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risultati dei tamponi in vetrina: da Cattani i clienti entrano senza paura

MonzaToday è in caricamento