Lo scientifico Frisi è occupato: continua la protesta degli studenti

Da giovedì mattina anche lo scientifico cittadino è occupato: la decisione è arrivata dopo una votazione interna. Nel pomeriggio interrogazione del Pd all'assessore provinciale Meroni

MONZA - Da giovedì mattina anche il liceo scientifico Paolo Frisi è occupato. I ragazzi sono entrati alle 8:00 come al solito, poi l'annuncio della protesta. A quanto si apprende, la decisione avrebbe fatto seguito a una votazione interna  tra favorevoli e contrari. L'occupazione segue di dieci giorni quella del classico Zucchi.

LE MOTIVAZIONI - Le motivazioni della protesta, che coinvolge circa 450 ragazzi, sono le condizioni dell'istituto: porte rotte, biblioteca chiusa, palestra non agibile  e aule al freddo.

L'INTERROGAZIONE - Nel frattempo, durante il consiglio provinciale di Monza e Brianza in corso nel pomeriggio, il capogruppo del PD Domenico Guerriero ha presentato un'interrogazione all'assessore all'edilizia scolastica Fabio Meroni (Lega) per chiedere quali misure intende adottare. Nella mattinata di domani il consigliere Vittorio Pozzati incontrerà una delegazione di studenti del Frisi tra cui i membri del collettivo studentesco e i rappresentanti d'istituto Riccardo De Luca e Giovanni Drago.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

Torna su
MonzaToday è in caricamento