Emozioni, passione e curiosità per i parà monzesi al Panathlon

Alla serata di ieri organizzata dal Panathlon hanno partecipato i rappresentanti della sede monzese dell'associazione ANPI: un'occasione per assaporare, in video, l'ebbrezza del volo. Ospite d'onore il colonnello Giuseppe Spina

Franco Crippa, la presidente del Panathlon Franca Casati e il colonnelo Giuseppe Spina

Curiosità, cultura e commozione ieri sera all'Hotel de la Ville per la cena del Panathlon Club. La serata, organizzata dal consigliere ed ex-paracadutista della Folgore Gabriele Stefanoni, ha visto la partecipazione tra gli altri di Franco Crippa, presidente della sezione monzese dell'ANPI (Associazione Nazionale Paracadutisti d'italia)  e come ospite d'onore del colonnello dei Carabinieri Giuseppe Spina. La serata si è aperta con l'esecuzione dell'inno nazionale, cui hanno fatto seguito una serie di filmati che hanno illustrato alcune fasi della vita quotidiana dei paracadutisti, civili e militari. La sezione monzese dell'ANPI ha "brevettato" negli anni più di 600 paracadutisti dalla sua nascita negli anni '80: molti di loro prestano ora servizio nell'esercito. I cosi organizzati sono svolti sotto il controllo della Brigata Paracasdutisti Folgore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Emozioni da brividi, quelle dei lanci, che Crippa ha consigliato di provare in tandem, cioè assicurati a un istruttore: bastano cinque minuti per un breve briefing e si è pronti a lanciarsi. Naturalmente in questo caso il controllo è affidato all'istruttore: ci sarà tempo per fare da sè dopo aver frequentato un corso. Ospite d'onore della serata è stato, come si diceva, il colonnello Giuseppe Spina, sulla cui giacca spicca il brevetto da paracadutista. L'occasione è stata anche propizia per presentare le iniziative organizzate dalla sezione monzese dell'ANPI: su tutte, il progetto disabili, che ogni anno porta in volo decine di atleti con limitata capacità motoria, e il "Progetto El Alamein", che si prefigge il censimento, l'individuazione e il ripristino delle postazioni dove ha operato la Folgore nelle tre battaglie in Africa del 1942.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento