rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Viale Cavriga

Viale Cavriga, pista ciclabile nel Parco? "Idea da valutare"

La strada che taglia in due il parco è chiusa, come da tradizione, fino al 28 agosto: un'occasione per riscoprire il polmone verde, passeggiando e andando in bici. E se si facesse una ciclabile? Lo abbiamo chiesto all'assessore Confalonieri

MONZA - Viale Cavriga in agosto: gente che corre, coppie  a passeggio, padri  che insegnano ai bambini come andare in bicicletta o sui pattini.  Chiuse le porte alle auto, la strada che collega Villasanta a Monza tagliando in due il Parco riacquista vita: i veicoli infatti, come da tradizione, rimangono fuori dalle mura  per tutto il mese. Troppo bello per durare? Probabilmente si. Al momento.  Difficile fare a meno di un' "arteria" su cui si scarica una fetta significativa del traffico delle ore di punta. Ma la proposta  è un'altra: perché non pensare a una ciclabile per consentire anche ai ciclisti di usare il viale? L'idea è stata lanciata nei giorni scorsi sul social network Facebook. Lo spazio ci sarebbe   già -  il vialetto di ciottoli a fianco della carreggiata. Si potrebbe pensare di ricoprirlo creando uno spazio anche per chi viaggia a due ruote (senza motore) e rischia di essere investito.

LA RISPOSTA -  Ne abbiamo parlato con l'assessore alla Moblilità Paolo Confalonieri. "Non possiamo scartare l'idea a priori - afferma il politico -  ma bisogna affrontare la questione con metodo. Innanzitutto, c'è da valutare quante persone avrebbero interesse ad attraversare il parco dalla porta di Villasanta a quella di Monza passando per il Cavriga. Voglio ricordare che, con l'unica eccezione di quella strada, il Parco è tutto ciclabile. Ci sono soluzioni alternative  per chi ha bisogno di attraversarlo. Se però qualcuno ha manifestato l'esigenza, siamo disponibili a parlarne se la richiesta verrà presentata in forma scritta; come Comune valuteremo quanto emergerà assieme agli altri soggetti coinvolti nella gestione del Parco".  No, almeno per il momento, alle chiusura del Parco al traffico. "Attualmente non è proponibile. Sarà valutabile - chiude Confalonieri - solo quando sarà completata Pedemontana, che drenerà una parte del flusso".  Confalonieri precisa che il Comune si sta muovendo sulle linee di un bici-plan avviato dalla passata amministrazione,  e giudicato positivamente. Un'affermazione rara in tempi di contrapposizioni ideologiche più che di sostanza. E che lascia ben sperare. "Stiamo lavorando perchè  tutti i cantieri presenti  in città  si adeguino per creare spazi per le due ruote - conclude - La mobilità sostenibile resta  una delle nostre priorità".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Cavriga, pista ciclabile nel Parco? "Idea da valutare"

MonzaToday è in caricamento