Monza, premio poesia Isabella Morra: vincono Manzo e De Menezes

I due componimenti "Specchio" e "Speranza" sono stati selezionati dalla giuria e premiati domenica pomeriggio allo Sporting Club. Le pubblichiamo in anteprima

Una foto scattata nel pomeriggio della premiazione

Domenica si è tenuta la premiazione del concorso di Poesia Isabella Morra allo Sporting Club di Monza. Il primo premio è andato a Giulia Manzo, autrice del componimento "Specchio". "La poesia colpisce per l’immagine di libertà vissuta come esperienza interiore - scrive la giuria, frutto amaro il cui centro e profondità devono essere colti in una ricerca totale, viaggio in un sole accecante che è specchio, ricerca, guida in un percorso fisico  ma soprattutto interiore. Libertà che non è protesta o ribellione, ma profonda consapevolezza di sé,  non più specchio dell’essere ma essere stesso".

Nella sezione speciale, il primo premio è andato alla poetessa  Aldenida Muniza De Menedes, con una lirica in lingua portoghese intitolata "Speranza". Le parole di questa bellissima poesia hanno il ritmo di un salmo, di una preghiera  che vede la luce vincere le tenebre e la paura vinta dall’amore. Il muro verrà superato e le voci dei bambini saranno libertà, una nuova vita e la speranza in un futuro migliore".
 

 


PRIMA CLASSIFICATA
"SPECCHIO", di Giulia Manzo


Biondo sole,
biglia che corre avanti
e mostra il futuro,
svela quello che ancora non sono.
Questa libertà l’ho costruita piano,
con le mani che hanno raccolto i giorni passati,
aprendoli come frutti amari;
con la bocca che ne ha succhiato il centro.
La libertà l’ho sentita sui piedi,
quando il viaggio era dentro,
sulle strade scolpite nella pancia,
lungo le vene che albergano un’emozione,
la rabbia, forte come una scure,
la leggerezza che asciuga poi tutto,
come un vento caldo.
E mille affannati passi di ricerca,
mi hanno portata qui,
dove le catene sono più sottili.
L’ aria che entra
fa respirare,
l’aria che entra è semplice
ed io non voglio più avere paura,
perché questa libertà,
che non sarà mai tutta,
sono io.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

1° CLASSIFICATA SEZIONE SPECIALE
"SPERANZA", di Aldeniza Muniz De Menezes (in lingua portoghese)
Al di là della notte e della paura.
Al di là del buio e dell’angoscia
e al di là dei vecchi rancori
dell’invidia e della delusione
e del peccato e del rimorso
arriveranno l’alba e gli uccelli.
Arriverà la fine della sofferenza
le paure si dissolveranno
l’amore avvolgerà la terra
finché il lamento
per il suo dolore non cesserà.
Pianti nel sonno
lacrime dagli occhi chiusi
che bagnano il cuscino.
Arriverà il sole oltre il muro
si udranno suoni dalla strada
e bambini che giocano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento