rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Via Vittorio Emanuele II

Rubano la bici a una donna di 82 anni: "E' la quarta volta, che tristezza viviamo in un mondo di ladri"

Il fatto a Monza. La donna ha postato la foto della bici sui social sperando di ritrovarla

Era entrata in un negozio di via Vittorio Emanuele per una commissione veloce. La bici fuori, senza lucchetto, certa che a quell'ora e con gli occhi sempre fissi verso il suo mezzo nessuno gliela avrebbe rubata. Ma improvvisamente nel negozio è entrata un'altra cliente che le ha tolto la visuale e dopo neanche un minuto la sua bici non c'era più. 

E' la quarta bicicletta che le rubano a Monza, tre negli ultimi tre anni. Un triste record quello condiviso sui social da una monzese di 82 anni che ieri ha postato l'accaduto sui social nella speranza che, magari, qualcuno riuscirà a ritrovare quella bicicletta nera con due cestini con la quale si muove per la città.  La donna utilizza la bici per le commissioni, la spesa, le uscite con le amiche, i pomeriggi al cinema o a leggere un libro su una panchina in mezzo alla natura.

"Ci sono rimasta molto male - racconta -. Certamente è colpa mia che non ho messo in sicurezza la bicicletta e che non l'ho punzonata. Ma è anche triste constatare che viviamo in un mondo di ladri". Non appena la donna si è accorta del furto non si è assolutamente persa d'animo. Dopo l'amarezza iniziale per quella bici scomparsa nel nulla è ritornata verso casa a piedi. 

"Purtroppo mi hanno già rubato altre tre biciclette: una davanti all'ex Upim nel giorno di mercato, una sotto casa a Triante e la terza, nuova di zecca, direttamente dal box". Ma rinunciare alla bicicletta assolutamente no. Così che ritornando a casa si è fermata nel negozio di fiducia e ne ha subito ordinata un'altra. "Per me la bicicletta è fondamentale - racconta -. E' più facile e comodo andare in centro in bicicletta piuttosto che in auto. Peraltro è anche più economico. Con la bici faccio tutte le commissioni, incontro gli amici, vado a fare la spesa. Riempio i due cestini con i sacchetti e poi a piedi porta la bici a casa".

La monzese si ritiene fortunata. "Purtroppo ci sono persone che non possono permettersi neppure di comprare una bici. E con quella bici si muovono e vanno al lavoro". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano la bici a una donna di 82 anni: "E' la quarta volta, che tristezza viviamo in un mondo di ladri"

MonzaToday è in caricamento