Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Regina Pacis

Servizio di regolarizzazione lavoratori immigrati presso la Cgil di Monza

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

MONZA - Prenderà il via tra qualche giorno la campagna per la regolarizzazione di lavori/cittadini immigrati che, alla data di maggio 2012, avessero un rapporto di lavoro dipendente in Italia (in qualsiasi settore) a tempo pieno.
 
La “regolarizzazione” (si parla anche di “sanatoria”) tende quindi a far emergere posizioni lavorative e situazioni di soggiorno in Italia non regolari: fissa requisiti e procedure, determina costi dell’operazione di “emersione”.
L’avvio della procedura di “regolarizzazione” è affidata al datore di lavoro, che prima di inoltrare la domanda per il/i proprio/i dipendente/i fin qui in nero, deve versare ben mille euro e poi l’ammontare dei contributi per il periodo non regolare.
 
La CGIL allestisce un apposito servizio cui è possibile accedere sia direttamente presso la sede di Via Premuda 17 a Monza, sia con prenotazione allo 039/2731243: lo sportello (lunedì-venerdì ore 9-13 e 14,30-18) è gestito dell’Associazione “Diritti Insieme” e dal Patronato INCA CGIL.
 
 Monza, 12 settembre 2012
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio di regolarizzazione lavoratori immigrati presso la Cgil di Monza

MonzaToday è in caricamento