Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

"Sistema Sesto", la Procura chiede il rinvio a giudizio per sette

Il Tribunale ha firmato la richiesta per Pasqualino Di Leva, Marco Magni, Luigi Zunino e altre quattro persone tra cui anche Piero di Caterina. Corruzione e false fatturazioni le accuse a vario titolo

La Procura di Monza ha chiesto il rinvio a giudizio per Pasqualino di Leva, l'architetto Marco Magni a altre cinque persone, tra cui l'immobiliarista Luigi Zunino e gli imprenditori Giuseppe Pasini e Piero di Caterina. Tutti erano indagati nell'ambito dell'inchiesta dei pubblici ministeri monzesi Walter Mapelli e Franca Macchia sul presunto "Sistema Sesto".  Le indagini sono partite l'estate scorsa e riguardano anche il responsabile dello sportello edilizia del Comune di Sesto San Giovanni Nicoletta Sostaro e Giovanni Camozzi. I reati contestati a vario titolo sono corruzione e false fatturazioni.

La data fissata è quella del 13 giugno: per una curiosa coincidenza, quel giorno è fissato l'udienza relativa alla richiesta di giudizio immediato anche per l'ex assessore regionale all'Ambiente Massimo Ponzoni (Pdl). Nell'inchiesta sul "Sistema Sesto" e la riqualificazione dell'area ex Falck è coinvolto anche Filippo Penati (Pd): le indagini sull'ex sindaco di Sesto e consigliere regionale sono ancora in corso. Luigi Zunino è invece coinvolto anche nell'inchiesta sulle presunte tangenti al Pirellone assieme al presidente del Consiglio Regionale Davide Boni e al monzese Dario Ghezzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sistema Sesto", la Procura chiede il rinvio a giudizio per sette

MonzaToday è in caricamento