Monza, il Comune cerca sponsor per il restauro delle opere d'arte

Chi vorrà aderire al progetto potrà scegliere tra 4 pacchetti di sponsorizzazioni: da quello più contenuto, che richiede un impegno economico tra 1000 e 2000 euro a quello più consistente, che prevede un contributo superiore alle 5000 euro.

 MONZA - Il Comune cerca sostenitori tra le imprese e i gruppi di cittadini disponibili a concorrere al restauro di 27 opere d’arte che saranno esposte nei Musei Civici di Monza, di prossima apertura.

Chi vorrà aderire al progetto potrà scegliere tra 4 pacchetti di sponsorizzazioni: da quello più contenuto, che richiede un impegno economico tra 1000 e 2000 euro a quello più consistente, che prevede un contributo superiore ai 5000 euro. Ad ogni pacchetto sono abbinati dei gruppi di opere, tra i quali i sostenitori potranno individuare quelle di cui preferiscono finanziare il restauro. In cambio, i sottoscrittori figureranno nei cataloghi del museo, nel sito internet e riceveranno in cambio pacchetti di biglietti omaggio e visite guidate.

“La realizzazione del museo è un progetto importante per la nostra città - ha spiegato nei giorni scorsi il sindaco Roberto Scanagartti -, soprattutto in vista di Expo. I fondi che riusciremo a risparmiare con le sponsorizzazioni saranno impiegati in iniziative a sostegno del nuovo polo museale e nel settore della cultura”.

“Le opere che saranno ospitate nei Musei Civici sono di grande valore e, in questi anni, molte di queste sono state esposte nell’ambito di mostre organizzate da diverse città italiane – ha detto l’assessore alla Cultura Francesca  Dell’Aquila. Il Comune ha già individuato i restauratori e sottoposto i progetti di recupero alle soprintendenze”.

La nuova sede museale cittadina aprirà al pubblico entro quest’anno nella Casa degli Umiliati, in via Teodolinda, dopo che saranno conclusi i lavori di allestimento. Le opere che complessivamente saranno esposte nel nuovo museo saranno 141 e sono state selezionate tra il patrimonio di proprietà del Comune che ammonta a più di 1800 pezzi tra quadri, sculture, ceramiche, materiale etnografico e documenti storici oggi conservati nel Serrone della Villa Reale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento