Statale 36: scontro tra Comune e Anas, lavori a rischio

Da Roma chiedono un contributo di 6 milioni di euro aggiuntivi, ma Monza rispedisce al mittente la richiesta: "Non abbiamo colpe per i maggiori costi, paghino altri". Anche Cinisello ha manifestato perplessità

Comune di Monza e Anas ai ferri corti, e la chiusura del cantiere della Valassina rischia di essere rimandata. Ancora una volta. Una storia infinita, quella dell'interramento del tratto monzese della Statale 36. Il duello si è consumato nella mattinata di oggi nel corso di un vertice officiato al Pirellone dall'assessore regionale alle Infrastrutture Raffaele Cattaneo: seduti attorno a un tavolo c'erano i rappresentanti di Ministero alle Infrastrutture, Serravalle, Anas, Province di Milano e Monza, Comune di Monza  e di Cinisello Balsamo. In sostanza,  Roma ha chiesto agli enti locali interessati dai lavori un ulteriore contributo per la prosecuzione del cantiere. La quota aggiuntiva, nel caso di Monza, ammonterebbe a 6 milioni di euro. Una richiesta che dal capoluogo brianzolo hanno respinto al mittente, e con toni poco concilianti. 

"Richiesta assurda, ai limiti del ridicolo - ha commentato l'assessore alla Viabilità Simone Villa - soprattutto considerato che il Comune non ha alcun tipo di responsabilità sui maggiori costi e che non ci sono le risorse per fronteggiare altre spese. Il Ministero dovrebbe spiegarci il perché di questi costi extra. Tenuto conto del suo ruolo di controllore, non può chiedere a un Comune risorse che non ha e che non possono essere stanziate anche a causa del patto di stabilità".

La nota diffusa oggi pomeriggio da Villa mette le mani avanti e spiega che il cronoprogramma è confermato e  i lavori termineranno per marzo 2013, nel tratto sotterraneo, e a giugno/luglio 2013, per le opere complementari di sistemazione. "Abbiamo già fatto la nostra parte - continua il politico - sopportando anche un ritardo di due anni. Tocca ad altri oggi garantire la conclusione in tempi certi di una delle opere infrastrutturali più importanti del nord Italia". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma resta da capire chi ci metterà i soldi, oltre al  ruolo  che giocheranno le altre realtà coinvolte. Anche da Cinisello giungono infatti lamentele: “La variante proposta da Anas prevede che non venga realizzato il collegamento diretto in galleria tra SS36 e A52 come invece previsto dal progetto, e questo a causa della presenza di un metanodotto Monza-Settala - spiega l’assessore Davide Veronese - Torniamo a evidenziare la nostra preoccupazione: oltre al danno di aver subito disagi per anni, la beffa di una riqualificazione che porterà ulteriori problemi, con il traffico di livello autostradale che transiterebbe sulla viabilità comunale". Monza si è detta d'accordo con queste osservazioni. Si attende la replica del Ministero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento