Vuole togliersi la vita, monzese fermato in tempo a Vicenza

L'uomo, di origine siciliana ma residente da molti anni in città, avrebbe pensato al gesto dopo aver perso il lavoro. La chiamata alla sorella ha dato l'allarme: gli agenti lo hanno trovato in stato confusionale

MONZA - Voleva farla finita, ma è stato trovato in tempo. Un uomo di 41 anni di Monza, di origine siciliana ma residente da molti anni in città, è stato rintracciato dopo due giorni di ricerche a Vicenza. Aveva comunicato alla sorella l'intenzione di farla finita, decisione maturata dopo aver perso il lavoro. Subito la donna  ha lanciato l'allarme. Le forze dell'ordine si sono messe sulle sue tracce recuperando la "cella" da cui era partita la telefonata, ma la ricerca è stata difficile. Niente da fare, fino  alle 3 di notte di ieri, quando  alla sorella è arrivata una seconda chiamata, partita dalla stessa zona. L'uomo non poteva essere lontano. Poco dopo gli agenti lo hanno trovato all'ostello cittadino, in stato confusionale ma vivo. Subito trasportato all'ospedale San Bortolo, si trova ora ricoverato sotto osservazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La dea bendata bacia la Brianza: con un Gratta e Vinci porta a casa 20 mila euro

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Marito e moglie, sposati da oltre 60 anni, muoiono di covid lo stesso giorno a Monza

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento