Cronaca

Trenord, un sistema di telemetria per evitare guasti e ritardi

Le motrici in servizio saranno sempre controllate da una centrale: i fermi passeranno da dodici al giorno a quattro, affermano i vertici dell'azienda

Un complesso sistema di gestione permetterà alle locomotrici di essere sempre monitorate. Stop con le operazioni di riparazione che, fino ad ora si sono state eseguite quando un pezzo era irrimediabilmente rotto, e largo  quindi alla prevenzione. Lo ha annunciato Trenord questa mattina in una conferenza stampa a Milano. Monza Today c'era per voi. Si passerà - sottolinea l'azienda  - da una media di dodici locomotrici ferme al giorno a quattro. Una riduzione di due terzi che aumenterà l'efficienza del servizio. "L'obiettivo - ha dichiarato l'assessore ai Trasporti di Regione Lombardia Raffaele Cattaneo - è di rinnovare la flotta dei treni lombardi e dunque continuare a lavorare nell'interesse dei viaggiatori. Oltre alla richiesta di puntualità, informazione ed efficienza i pendolari domandano più pulizia e maggiore qualità del materiale rotabile ed è proprio in questa direzione che regione Lombardia e Trenord stanno spendendo il loro impegno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenord, un sistema di telemetria per evitare guasti e ritardi

MonzaToday è in caricamento