menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I vandali imbrattano il portone della chiesa della Monaca di Monza

Preso di mira il portone di ingresso e le colonne della chiesetta di San Maurizio. Si tratta dell'ennesimo episodio di vandalismo nella centralissima piazza Santa Margherita. I residenti lamentano schiamazzi e musica a tutto volume fino a tarda sera

I vandali non si fermano neppure di fronte al sacro e alla storia. Il portone e le colonne all’ingresso della chiesetta della Monaca di Monza sono state prese di mira dai vandali.

Il fatto è accaduto nel fine settimana: a finire nel mirino il portone di legno e le colonne di pietra della chiesetta di San Maurizio, in piazza Santa Margherita. Una chiesetta molto cara ai monzesi: lì dove oggi sorge la chiesa di San Maurizio prima sorgeva la chiesetta di Santa Margherita dove prese i voti Marianna de Leyva, divenuta suor Virginia De Leyva, più nota come la monaca di Monza.

Il gesto non è passato inosservato: immediata la denuncia sulla pagina Facebook “Sei di Monza se…” dove una residente ha denunciato una situazione intollerabile che ormai prosegue da tempo. La piazzetta, a due passi dalla via della movida e dal centro, è diventata luogo di ritrovo serale di molti ragazzi.

I residenti lamentano schiamazzi fino a tardi, musica a tutto volume, scritte sui muri della abitazioni private, abbandono dei rifiuti dopo serate di festa e l’utilizzo della strada anche come vespasiano. Situazioni che i residenti hanno già segnalato alle forze dell’ordine. Adesso l’ultimo episodio lo sfregio della chiesetta di San Maurizio.


Nella piazza sono presenti anche alcune telecamere: i residenti si augurano di poter risalire ai colpevoli proprio dalle immagini registrate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia sarà zona arancione da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento